Sidebar

 
Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Korean Persian Portuguese Russian Spanish Turkish Ukrainian

Trend e tendenze del Web per il 2019

Siti Web ready-for.the-future

Il secondo semestre di ogni anno è già buono, nel mondo dell'Information Technology, per tracciare un bilancio dell'anno che dopo pochi mesi ci si lascerà alle spalle e per iniziare a scrutare oltreoceano da una parte e nel più lontano oriente dall'altra per scoprire quali nuovi trend e tendenze sembrano delinearsi tra gli advertisers e i web-designers più attivi e all'avanguardia.

Tale sorta di esame risulta importante su più fronti perchè, unito ad uno studio costante dei nuovi standard di linguaggio e di sviluppo che via via si succedono per il Web, ci consente di essere anticipatori, almeno sul mercato nazionale, e di offrire elementi oggettivi di confronto (in termini di design, di layout, di funzionalità) a tutti i nostri Clienti che stanno riflettendo se investire o meno sull'ammodernamento/rifacimento del proprio sito Web.

Vediamo ora passo passo quali siano i suddetti trend che già si scorgono all'orizzonte per l'anno che verrà. Si tratta di un viaggio verso il presente/futuro del Web che fornirà elementi di facile comprensione per determinare, anche senza alcuna preparazione tecnica nel settore, se il proprio sito web aziendale sia pronto o meno per avere il successo che meriterebbe (e i nostri esperti sono sempre disponibili a consigliarti).

 

L’adeguamento ai dispositivi mobili

Le tendenze del web design continuano a seguire un chiaro percorso: la progettazione visiva del sito web diventa di secondaria importanza mentre ci si concentra su un utilizzo ottimizzato per il visitatore. I contenuti devono essere presentati in modo appropriato e offrire un valore aggiunto, a prescindere dal dispositivo utilizzato. Per questo il responsive design rimarrà una tecnica chiave per i web designer. 

È dunque necessario integrare in modo ottimale i moderni standard web come l’HTML5, JavaScript e il CSS3 per creare dei siti web flessibili. I contenuti già presenti così come gli elementi grafici devono rimanere invariati il più possibile indipendentemente dalla risoluzione del dispositivo in uso o dal metodo di input, per esempio tramite touch screen o mouse. I vantaggi del responsive design sono evidenti: l’adattamento flessibile e automatico non solo facilita l’uso dei dispositivi mobili attuali, ma consente anche un adeguamento veloce ai dispositivi multimediali futuri.

 

Nuovo assetto della UI (Interfaccia Utente)
Per la struttura e la gestione dei contenuti le interfacce utente di molti siti e web app si orientano sempre di più verso pratiche consolidate. Generalmente è difficile sbagliare se si punta a una User Interface (UI) esteticamente chiara e ordinata. Qualcuno dice che per stare sul sicuro si può prendere come esempio la veste grafica di grandi siti o il design di blog tra i più di tendenza: secondo noi è in parte vero, ma non è una regola.

Una caratteristica ormai essenziale per l'interfaccia è la capacità di trasformare il menu classico (quello con le voci principali tutte in vista, l'una di fianco all'altra o l'una sotto l'altra) nella cosiddetta "icona ad hamburger" (hamburger button) qualora il sito venga visualizzato da smartphone o da altro dispositivo con dimensioni di schermo particolarmente ridotte.

La seconda desirable feature è il cosiddetto layout a schede, ovvero il card-based design. Solitamente in questo layout i contenuti testuali e/o basati su immagini e i pulsanti di Call to Action sono presentati in più schede, distribuite su tutta l’interfaccia utente, e che fungono da contenitore, potendo essere spostate con facilità all’interno della struttura del sito.

Pinterest è un ottimo esempio di card-layout cui molti di noi sono abituati: tale struttura si fa apprezzare per la modernità della disposizione dei contenuti, l'approccio per immagini, la funzionalità dell'interfaccia che consente di ospitare su schermo un gran numero di argomenti contemporaneamente senza perderne d'occhio nessuno.

 

La User Experience Design

Lo User experience design (UXD o UED), ovvero la progettazione dell'esperienza utente, è il processo volto ad aumentare la soddisfazione e la fedeltà del cliente migliorando l'usabilità, la facilità d'uso e il piacere fornito nell'interazione tra il cliente e il prodotto (il sito Web nella fattispecie).

La progettazione dell'esperienza utente comprende la tradizionale progettazione interazione uomo-macchina e la estende indirizzandosi a tutti gli aspetti del prodotto o del servizio come percepito dagli utenti: design visivo, architettura dell'informazione, strutturazione e organizzazione, design interattivo, usabilità, accessibilità, interazione.

L’obiettivo per ogni azienda che punta al successo in un mondo sempre più digitalizzato è prendersi cura dei propri clienti, che compiono scelte sempre più ponderate non solo in base alla qualità del prodotto o del servizio offerto, ma anche e talvolta soprattutto all’esperienza d’interazione.

Un bene, sia esso fisico o digitale, che soddisfi i requisiti di User Experience è un bene vincente, che viene scelto ed acquistato rispetto ad un altro che può essere ritenuto meno attraente, coinvolgente, affascinante.

Tutto ciò va ben oltre la fredda tecnica: rappresenta un attività complessa di analisi dei propri Clienti o Prospect, allo scopo di adattare la User Experience che andremo ad offrirgli a quella che è la loro stessa esperienza quotidiana, partendo dalla cultura, dalle attitudini e dalla realtà in cui vivono ed a cui essi sono più abituati.

 

La User Experience personalizzata

La presentazione dei contenuti web orientata al Target (personalizzazione o customizzazione) è uno dei principi di base del web design che si affermerà sempre più in futuro. In particolar modo nel commercio elettronico la selezione dei contenuti e la loro presentazione dovrebbe essere orientata alle esigenze dei potenziali clienti, ricordando gusti e preferenze da essi già espressi in passato.

Mentre finora l'attenzione era concentrata su gruppi astratti di persone, in futuro il focus sarà sempre più sull'esperienza d’uso del singolo individuo, e in tal senso la profilazione e la conoscenza delle abitudini d'uso diverrà sempre più importante. La base di dati per un'interfaccia utente personalizzata è fornita da strumenti di analisi web come Google Analytics o Piwik, i quali forniscono ai fornitori di contenuti un quadro completo di come gli utenti della rete interagiscono con i contenuti web.

 

Dal clic allo scorrimento infinito

In futuro ila progettazione per un utilizzo ottimizzato in caso di navigazione da dispositivi mobili avrà un'influenza sempre maggiore anche nella navigazione da computer desktop o comunque da schermi di dimensioni relativamente grandi quali quelli dei notebook.

Uno degli sviluppi più importanti che si va delineando in questo contesto è la transizione dal clic allo scorrimento.

L'infinite scrolling è lo scorrimento infinito che consente ai visitatori dei siti web di aprire nuovi contenuti scorrendo una pagina (col dito o con la rotella del mouse) invece di cliccare su pulsanti o su antiestetiche toolbar. Una volta raggiunta la fine di una sezione, segue immediatamente la successiva che è correlata alla precedente. I social network come Facebook o Instagram utilizzano questo metodo da molto tempo per presentare i contenuti agli utenti in un feed continuo di notizie. Si tratta comunque di una funzionalità relativamente complessa e gli sviluppatori web devono ottemperare ad una serie di regole e raccomandazioni tecniche.

 

Maggiore importanza alla tipografia

Grazie anche, se non soprattutto, ai Google Webfonts, ora la varietà nel design tipografico è diventata una delle principali tendenze del web design. Se correttamente utilizzati, font differenti che insieme risultano armoniosi creano un effetto positivo sul lettore. Inoltre le diverse dimensioni dei caratteri aiutano l'utente a strutturare visivamente il testo. Per esempio gli elementi più grandi sono percepiti per primi.

In generale è necessario scegliere attentamente i font e adattarli al prodotto, all'azienda, al tema o al target trattato. Nonostante tutta la libertà di cui ora godono i web designer in termini di font e dimensioni disponibili, non va mai dimenticato un aspetto: il font selezionato deve essere facilmente leggibile per l'utente.

 

Coinvolgere il visitatore con immagini di qualità  e uno storytelling appassionante

I visitatori possono (pardon, dovrebbero) essere coinvolti su un piano emotivo grazie all'aiuto di foto, grafiche e video. Per questo motivo viene spesso utilizzato un design di sfondo dinamico, eventualmente sincronizzato con lo scorrere dei testi, con l'obiettivo di generare sensazioni e scaturire nel visitatore un preciso stato d'animo.

I nuovi siti Web hanno e sempre più avranno il compito di accompagnare gli utenti nel loro viaggio attraverso Internet. E questa è l’attitudine chiave dello storytelling interattivo: il cliente non riceve solo le informazioni desiderate, bensì gli vengono presentate all'interno di una breve storia. Illustrazioni disegnate a mano, elementi di sfondo di alta qualità e font personalizzati aggiungono un tocco personale al sito Web.

Ora è più importante che mai rivolgersi personalmente ai visitatori del sito e arrivare a loro emotivamente. Il principio di base rimane sempre lo stesso: un sito orientato all'utente che offre contenuti di alta qualità in modo attraente è il primo passo sulla strada del successo digitale.

 

Performance del sito: tempo di caricamento percepito

I trend del web design moderno come le animazioni interattive, l’effetto parallax e lo sfondo dinamico contribuiscono a creare una sensazione e, se applicati correttamente, a migliorare la raccolta di informazioni. Tuttavia di frequente capita che un design elaborato porti con sé degli effetti negativi sulle prestazioni.

I web designer devono quindi tenere attentamente in considerazione quali contenuti multimediali e interattivi offrano effettivamente un valore aggiunto per l'utente e quali invece stiano inutilmente rallentando il sito web: qui vige la regola generale del "less is more", il che significa che un sito Web veloce e più essenziale è comunque preferibile ad uno particolarmente ricco ma la cui lentezza scoraggia la navigazione (soprattutto via smartphone) da parte degli utenti.

 

Pattern, linee e cerchi: le forme geometriche

La regolarità e la simmetria delle forme geometriche è una chiave vincente anche per i siti Web esattamente come lo è in natura ma, per i Web designer più capaci, la nuova sfida è già quella di valorizzare il fascino della imperfetta simmetria.

Il trend Web delle forme geometriche è comparso per la prima volta nel 2016 e ha rapidissimamente preso piede: oggi è proprio con largo uso delle forme geometriche e dei pattern che si sono realizzati alcuni tra i più premiati siti Web al mondo, molti dei quali hanno rimpiazzato il flat design con il material design.

 

Una check-list delle caratteristiche più "desiderabili"

Un rapido elenco delle caratteristiche che si vanno imponendo nei più moderni siti Web può essere così formulato:

  • Elementi grafici intersecati e sovrapposti
  • Immagini a due tonalità (“duotone”) e doppia esposizione (“double exposure”)
  • Illustrazioni retro-moderne
  • Pattern super-creativi usati come sfondo
  • Sfumature accese e uso di gradienti
  • Layout di pagine divise a metà (“split page”) oppure a scheda ("card layout")
  • Sempre più semi-flat design
  • Loghi ed elementi grafici animati
  • Tipografia curata anche con ritorno dei font serif
  • Fotografie e illustrazioni e grafiche sempre più personalizzate, vere, autentiche

 

A questo punto, hai tutti gli elementi per rispondere: il tuo sito è pronto per il futuro?

Un sito non al passo con i tempi, dal design “vecchio” e non in linea con i trend web del momento, riduce drasticamente le conversioni (in definitiva, i contatti di nuovi clienti e le possibilità di vendita, soprattutto online).

All'inverso, è ampiamente dimostrato come l’aggiornamento continuo sulle tendenze del Web design aumenti la brand reputation dell'azienda, ovvero come cambia in meglio la percezione che gli utenti hanno del brand rappresentato.

Senza impegno, parlane con noi!