Sidebar

 
Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Persian Portuguese Russian Spanish Turkish Ukrainian

il Negozio digitale

dove troverai tutto ciò che devi sapere per affrontare con fiducia e successo il tuo cammino verso l'internazionalizzazione.

Saturday, 03 January 2015 13:42

La Business guide per Investire in MAROCCO


Alcuni paragrafi dalla nostra Guida agli Affari in MAROCCO:

 
"La  situazione  di  sicurezza  nel  Paese  è  in  generale  molto buona  su  tutto  il  territorio  nazionale, tuttavia  il  Marocco  condivide  con  il  resto  degli  altri  Paesi  della  regione  e  dell’Europa  il rischio  di  poter  essere  esposto  al  terrorismo  internazionale  (si  richiama  al  riguardo l’esplosione  avvenuta  il  28  aprile  2011  in  un  caffè  della  principale  piazza  Jema  el  Fna  di Marrakech, che provocò alcune vittime e feriti quasi tutti stranieri). Si  raccomanda  di  adottare  particolare  attenzione  e  di  evitare,  nel  limite  del  possibile,  gli assembramenti, specialmente durante i fine settimana e dopo la preghiera del venerdì e di tenersi costantemente aggiornati sulla situazione di sicurezza nel Paese. [...] 

Il  Marocco  nell’ultimo  decennio  é  stato  impegnato  in  una  serie  di  riforme  volte  a  migliorare  il quadro macro-economico e le condizioni ambientali per gli operatori economici. Dal 1999, anno di ascesa al trono dell’attuale sovrano, Re Mohammed VI, il Paese ha registrato un generale miglioramento dei principali indicatori e variabili macroeconomiche, ha dimostrato di voler perseguire una politica di graduale e progressiva apertura al commercio internazionale, alla  liberalizzazione dell’economia nazionale e al rilancio del settore delle infrastrutture. L’analisi  settoriale  della  crescita  economica  del  Paese  evidenzia  la  prevalenza, nell’ultimo  decennio,  delle  attività  secondarie  e  terziarie  di  nuova  generazione  ad  alto  valore aggiunto  rispetto  a  quelle  tradizionali. [...]

ACQUISTO SICURO E DOWNLOAD IMMEDIATO CON PayPal PayPal verified: 49,00 € -20% 39,00 €

Business Guide MAROCCO | 39.00 EUR
| pag.46

Nel  2012 si registra un  rallentamento  della  crescita  del PIL rispetto agli anni precedenti (2,4%) a causa di un calo nella produzione agricola e nella domanda  estera,  specialmente  europea.  La  dipendenza  dal  settore  agricolo  (che 
contribuisce  a  circa  il  16%  del  PIL  e  impiega  più  del  40%  della  forza  lavoro)  rappresenta una  vulnerabilità.  Prosegue  il  processo  di  diversificazione  dell’economia,  accrescendo  la rilevanza  degli  altri  settori,  tra  cui  manifatturiero  (in  particolare  fosfati  e  derivati,  di  cui  il paese  è  il  terzo  produttore  al  mondo  e  di  cui  possiede  il  75%  delle  riserve  mondiali conosciute), costruzioni e servizi. [...]

Aprire una società in Marocco è estremamente semplice. Il diritto commerciale e il diritto del lavoro sono rese immediatamente comprensibili e applicabili dalla snellezza della legislazione vigente. Tutte le pratiche sono centralizzate presso iCentri Regionali di Investimento. La forma sociale piu diffusa  in Marocco è la società a responsabilità limitata assieme alla società anonima, e in particolare: 1) la societa a responsabilità limitata con assciato unico SARL AU; 2) la societa a responsabilita limitata a piu soci SARL; 3) la società anonima (SA). Le  altre forme societarie (società in accomandita per azioni, società per azione semplice) sono rare. Nel caso di investimenti in filiali in  off-shoring o in progetti importanti è anche possibile  creare delle G.I.E.  gruppi di interesse economico o delle  joint venture [...]

Gli investimenti alberghieri per la parte di fatturato realizzata in valuta straniera riscossa direttamente dalle strutture in loco o tramite agenzie di viaggio intermediarie beneficiano di: esonero totale  dall’imposta sulle società (IS) e dall’imposta sugli utili (IR) per un periodo di 5 anni e dell’applicazione di una aliquota ridotta al 17,5 % per l’IS ed al 20 % per IR per gli anni successivi sul fatturato o sui redditi realizzati in divisa estera; esonero  dall’iva per i beni acquisiti ai fini dell’investimento turistico; applicazione di una aliquota ridotta ai fini dell'iva del 10 % con diritto di deduzione sulle operazioni alberghiere ristorazione locazione delle stanze e delle strutture turistiche [...]"

Read 305 times