Sidebar

 
Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Japanese Persian Portuguese Russian Spanish Turkish Ukrainian

il Negozio digitale

dove troverai tutto ciò che devi sapere per affrontare con fiducia e successo il tuo cammino verso l'internazionalizzazione.

Sunday, 04 January 2015 11:39

La Business guide per Investire in SVIZZERA


Alcuni paragrafi dalla nostra Guida agli Affari in SVIZZERA:

 
"Accanto a un fiscalità più equa, in Svizzera c'è uno Stato che funziona: burocrazia snella, pace sociale, stabilità politica, microcriminalità zero, niente lavoro nero, disoccupazione al 4%, libertà di licenziare, due anni di indennità per chi è a spasso, personale qualificato che parla più lingue, infrastrutture eccellenti, un sistema finanziario e un sistema scolastico di primo livello, banche commerciali in grado di accompagnare il cliente nel mondo. La Svizzera è un trampolino per l'Europa e il Medio Oriente. Oggi il Ticino è il rifugio dei piccoli imprenditori. Nel Cantone sono i  benvenuto, purché non faccia concorrenza alle imprese locali; e se assume cittadini elvetici o si insedia in zone depresse gli si spalancano le porte dell'amministrazione [...]

La costituzione della società (persona giuridica) avviene con atto pubblico notarile, previo il versamento del capitale sociale su un conto dedicato presso una banca Svizzera, la quale riverserà i fondi sul conto corrente societario dopo avvenuta costituzione. Il capitale sociale può anche venir liberato tramite conferimento in natura, è però necessario un atto di conferimento scritto e un atto di costituzione verificato da un revisore abilitato. L’iscrizione a registro di commercio è costitutiva, i soci fondatori possono però già operare a nome della costituenda società, rispondendo nel qual caso personalmente degli impegni contratti fino alla loro cessione alla nuova società [...]

Preorder by PayPal PREORDINA ADESSO E RISPARMIA IL 35% CON PayPal PayPal verified: 32,00 €
* La Guida è in corso di redazione/aggiornamento *  Sarà spedita in via prioritaria entro e non oltre 10 giorni dalla data di effettivo pagamento.

Business Guide SVIZZERA (preordine -35%) | 32.00 EUR
 

Aiuti agli investimenti e a nuovi insediamenti industriali vengono concessi a livello federale, cantonale e comunale. Questi variano da regione a regione, in linea di principio possono venire concessi i seguenti aiuti: 1) fidejussione su prestiti bancari (fino a 1/3 dell’investimento); 2) contributi ai costi finanziari; 3) sgravi fiscali; 4) sussidi a fondo perso sul valore totale dell’investimento materiale e immateriale (fino a 25%); 5) contributi ai costi di formazione del personale; 6) sussidi aggiuntivi per investimenti in zone economicamente minacciate, di montagna, ecc.; 7) contributi per la certificazione di qualità; 8) contributi ai costi di partecipazione a fiere, cataloghi collettivi, ecc.; 9) contributi sugli oneri sociali dovuti dall’azienda [...]

Al fine di moderare gli effetti sui prezzi degli immobili e dei terreni dovuti ad un eccesso di domanda, l’acquisto di beni immobili in Svizzera da parte di cittadini stranieri o di società in cui tali persone occupano una posizione preponderante è stata soggetta per molti anni ad autorizzazione sulla base della “Legge federale sull’acquisto di fondi da parte di persone all’estero”. E’ equiparato all’acquisto di un bene immobile anche la partecipazione a società i cui attivi sono costituiti per più di un terzo da beni immobili in Svizzera [...]

Sono 47 i Paesi che hanno firmato l’intesa che prevede lo scambio automatico di informazioni finanziarie su base annua tra i governi. La dichiarazione é stata siglata dai 34 paesi membri dell’Ocse e da tredici partner associati tra cui Singapore, Malesia, Indonesia, Cina, Argentina, Brasile e Sudafrica. «È chiaramente la fine del segreto bancario sfruttato per ragioni fiscali», ha dichiarato Pascal Saint-Amans, direttore del centro di politica e amministrazione fiscale dell’Ocse. La maggior parte degli altri paesi firmatari si erano già impegnati per lo scambio automatico di informazioni ma la Svizzera e Singapore, importanti centri finanziari, non lo avevano ancora fatto [...]"


Read 297 times